Fatture elettroniche per gli amministratori di condominio: Ecco le modalità per la ricezione

Il servizio offerto dalla Agenzia delle Entrate, accessibile solo previa compilazione del “codice destinatario” della fattura elettronica non è usufruibile per il condominio essendo privo di partita Iva. Il provvedimento n. 89 757 del 30 aprile 2018 del Direttore dell’Agenzia Entrate, tuttavia, ha  specificato che “Nel caso in cui la fattura elettronica è destinata ad un consumatore finale, un soggetto IVA rientrante nei regimi agevolati di vantaggio o forfettario o dell’agricoltura, l’emittente può valorizzare solo il campo “CodiceDestinatario” con il codice convenzionale(“0000000”, n.d.r.) e la fattura viene recapitata al destinatario attraverso la messa a disposizione del file su apposita area web riservata dell’Agenzia delle entrate. Ciò è possibile qualora non siano stati compilati i campi “IdFiscaleIVA” e sia stato compilato solo il campo “CodiceFiscale” del cessionario/committente”. L’accesso all’area riservata dell’Agenzia delle Entrate è possibile dopo avere ottenuto le credenziali o con le altre possibilità previste.